martedì 14 aprile 2015

E Caddero come Nabbi morti cadono ...




E Caddero come Nabbi morti cadono ...

E così ci avevano lasciato tutti le penne? la foga e la furia di tirare le avventure a diritto aveva portato i nostri giocatori a sottovalutare i pericoli e a tralasciare importanti indizi che avrebbero potuto aiutarli.

Per chi ha seguito la storia o ha letto il modulo da cui abbiamo rielaborato l'avventura (La voce dei sogni) sarà facile capire che sono state saltate tutte le possibilità di interrogare gli avversari che gli si sono parati davanti, questo li ha lasciati senza importanti segnali che gli avrebbero permesso di capire che c'era altro oltre al chierico nel tempio infernale e sopratutto che quello che aveva lanciato il cono di freddo nel vicolo era scomparso.

NDMM (nota del master malvagiovisto che mi preoccupo sempre della possibilità che i miei piani vengono scoperti questa volta ho inserito due mosse di Metagame per assicurarmi che fossero indirizzati male almeno un pò, molto probabilmente hanno sortito troppo bene il loro effetto : muahahhaha
  1. Dopo l'imboscata nel vicolo mi sono preoccupato che ci fosse anche un alienista (stregone) che castasse magie nello scontro, questo li ha portati a pensare che fosse stato lui a lanciare il cono di freddo, come si capisce anche dalla storia scritta la Lorenzo (il barbaro).Anche se in relatà non hanno mai visto usare uqesto tipo di magia agli altri alienisti.
  1. Dopo il discorso del barone e prima dello scontro con l'osyluth abbiamo intavolato una discussione sulla legalita e la caoticità del demoni e dei diavoli e del fatto che si evince dalla capacità di questi ultimi di formulare contratti per l'anima di un soggetto. Questo molto probabilmente li ha portati a pensare che eliminando i chierici infernali ed il portale fiammeggiante il tutto si risolvesse e che a capo di tutto ci fosse il Chierico Infernale
In realtà interrogando Sguardone (il grimlock) oppure la Benedetta a capo degli alienisti  o i chierici infernali si sarebbe potuto venire a capo della presenza del Mind Flyer dietro a tutto ma come cantava il poeta 

Lunga e diritto correva il Dungeon, 
il party veloce correva 
non lo sapevi che c'era  il Mindflyer 
nascosto che ti aspettava.


Una volta uccisi tutti e assicuratomi che ci siano rimasti anche un pò male ho fatto proseguire l'avventura spostandola da tutt'altra parte, ma non tutti sono riemersi dalle fredde acque del fiume sotterraneo e presto scoprirete chi è ancora con noi e chi invece si è perso per sempre fra i flutti gelidi dell'Underdark.